News

“Non solo sport”: ci aiuti a raggiungere il nostro obiettivo?

Marco ha 16 anni, da quando ne ha 10 vive in una comunità educativa. I suoi genitori non sono in grado di occuparsi di lui, e raggiunta questa età, è improbabile che si possa trovare una famiglia che lo accolga. Ha difficoltà a relazionarsi con i coetanei, fatica ad essere autonomo e indipendente, a cavarsela nelle piccole cose quotidiane: l’idea di vivere da solo tra soli due anni spaventa lui e gli educatori che lo seguono. Nonostante il diploma da elettricista che sta faticosamente acquisendo non vede una speranza concreta per il suo futuro. Questo lo rende apatico e svogliato, niente lo interessa e coinvolge.

Grazie ai progetti promossi dall’Associazione negli ultimi anni, Marco ha avuto l’opportunità di migliorare alcuni aspetti del suo carattere e di creare nuove relazioni. Ha trovato un’attività che svolge con interesse e voglia: il corso di equitazione! Finalmente qualcosa in cui riesce bene, forse anche meglio degli altri. Ha gradualmente imparato a prendersi cura del cavallo a lui affidato, a rispettare le regole date dall’istruttore, ad interagire con i coetanei. Le lezioni si sono via via intensificate, fino ad arrivare ad una proposta di “mezza fida”: un cavallo completamente affidato alle sue cure, tre volte a settimana. Le manifestazioni aggressive sono diminuite, è più sicuro nell’approcciarsi agli altri, è più fiducioso rispetto al proprio futuro. Ha perfino chiesto la possibilità di fare uno stage presso l’azienda agricola del maneggio: questa esperienza lo ha aiutato a conoscere il mondo del lavoro.

Grazie al progetto “Non solo sport”, Marco avrà la possibilità di continuare a beneficiare di queste attività, che hanno portato un reale miglioramento della sua qualità di vita, e che lo aiuteranno ad essere più autonomo nei prossimi anni, quando dovrà contare sulle proprie forze e risorse personali.

Come lui, tanti bambini e ragazzi si trovano a crescere lontani da una famiglia che possa prendersi cura di loro, in  situazioni che da temporanee diventano definitive. Sono ragazzi che si sentono diversi, sbagliati, incompleti.

L’Associazione Un Sorriso In Più, ormai da molti anni, collabora con diverse comunità educative del territorio, per proporre a questi ragazzi attività e progetti che li aiutino ad aumentare la propria autostima, la propria capacità di relazionarsi a coetanei ed adulti, di essere autonomi, di rispettare tempi e regole, di sentirsi proprio come tutti gli altri ragazzi della loro età.

Proponiamo attività sportive (corsi di nuoto, equitazione e cura del cavallo) ma anche momenti ludici, aggregativi: una serata al bowling o al cinema (tanti di loro non ci sono mai stati!), in compagnia di coetanei e accompagnati dai nostri volontari, può diventare occasione di crescita.

Per sostenere questo progetto ci siamo affidati al portale Rete del Dono, una piattaforma di crowdfunding  per la raccolta di donazioni online.

L’obiettivo economico che ci siamo prefissi è di 2400 euro entro un anno: per avere successo abbiamo bisogno di tanti contatti, tanta visibilità, tante condivisioni …

Abbiamo bisogno di voi!

Donaci il tuo contributo

Share it on

Leave a Comment

Costruisci un pezzo di questa storia!